Conciliazione

La Conciliazione, nell’ordinamento giuridico italiano, è il procedimento attraverso il quale un terzo aiuta le parti a comporre una lite.

Si dice giudiziale, quando il terzo è un giudice, di solito lo stesso chiamato e risolvere la controversia, stragiudiziale quando è svolta al di fuori del giudizio, ed è riservata a un conciliatore, un soggetto anche professionale, che funge da mediatore.

In qualunque caso la conciliazione presuppone una libera determinazione delle parti, anche se raggiunta con l’aiuto di un terzo.

Il termine ha assunto anche un diverso significato, quello di possibile esito positivo della cosiddetta mediazione civile.

La conciliazione è possibile in qualsiasi settore, ma, al pari dell’arbitrato, presuppone che la lite sia relativa ai cosiddetti diritti disponibili, cioè i diritti dei quali i soggetti possono disporre, di solito di tipo patrimoniale.


"Al giorno d’oggi la gente conosce il prezzo di tutto e il valore di niente."

Oscar Wilde